Formazione a moduli liberi


 

  • a
  • b
  • c

Dal 2000 Watsu Italia ha creato un percorso formativo in linea con la formazione WATSU® internazionale e gli standard europei. Tale percorso si è da sempre contraddistinto per la sua professionalità e peculiarità, avendo al suo interno moduli unici e specifici, non necessariamente presenti nella proposta formativa internazionale, ma appositamente strutturati per affrontare temi e argomenti utili alla figura del futuro professionista in Italia. Il programma è equipollente a quello definito da WABA a livello internazionale e da sempre ha avuto il benestare sia di Harold Dull sia di WABA stessa.

Attualmente il percorso formativo professionale ha un monte ore complessivo minimo di 550 ore (500 di didattica frontale e 50 tra supervisioni, sessioni pratiche e un esame di completamento con presentazione di un elaborato) e rispetta il Quadro Regionale degli Standard Professionali della Regione Lombardia per il Water Shiatsu. I professionisti formati con Watsu Italia operano ai sensi della della legge nazionale n. 4 del 2013.

Il percorso formativo a moduli liberi di seguito descritto è proposto dall'Associazione Watsu Italia sia in territorio italiano, sia nel resto d’Europa.
Tutti i corsi e gli insegnanti di Watsu Italia sono riconosciuti e certificati da WABA (Worldwide Aquatic Bodywork Association), sono regolarmente inseriti nel WABR (Worldwide Aquatic Bodywork Registry - il registro mondiale del WATSU® accessibile dal sito www.watsu.com) e rispettano gli standard di aggiornamento professionale continuo stabiliti sia da WABA International (l'associazione internazionale), sia da WABA Italia (l’associazione di categoria dei professionisti italiani).

Da gennaio 2022 il Consiglio Didattico dell’Associazione Watsu Italia ha elaborato una revisione del percorso formativo, prevedendo due livelli: il primo è prettamente esperienziale e permette, a coloro i quali non hanno obiettivi professionali, di poter sperimentare le straordinarie qualità di WATSU® e di utilizzarlo a livello amatoriale; per chi volesse intraprendere la carriera professionale è previsto il secondo livello più specifico e con corsi obbligatori per tutti coloro che vorranno diventare ufficialmente Operatori WATSU® professionisti.

Per scegliere il corso più adatto alle proprie esigenze ed iniziare il viaggio nel mondo del WATSU®, è necessario consultare il calendario della formazione a moduli liberi, costantemente aggiornato.


Programma formativo


PRIMO LIVELLO - ESPERIENZIALE

La frequenza dei corsi è aperta a tutti, non ci sono requisiti minimi richiesti e per la partecipazione non è necessario seguire l'ordine in cui sono elencati. L’obiettivo è far sperimentare i principi e le qualità dell’acqua e del Watsu® con finalità puramente esperienziali. È un percorso di crescita personale senza finalità professionali, che punta allo sviluppo della consapevolezza corporea e al miglioramento della qualità della relazione utilizzando l’acqua calda come mediatore.

L'utilizzo del marchio registrato Watsu® è concesso solo dopo il completamento del percorso formativo descritto nel secondo livello.

* Watsu Round - 4/8 ore

Basic Watsu - 16 ore

Respiro per Watsu 15 ore

Meditazione per Watsu 15 ore

Danza per Watsu 15 ore

Tantsu - 50 ore

Self experience 50 ore

* Altri seminari monotematici

È richiesta la partecipazione ad alcuni tra i corsi sopra elencati a completamento del monte ore previsto nel secondo livello PROFESSIONALE.

 

SECONDO LIVELLO - PROFESSIONALE

Watsu Italia riconosce il completamento  di tutte le ore previste nel secondo livello (corsi, supervisioni, pratiche) come requisito per lavorare a livello professionale. Il professionista riconosciuto dall'associazione è autorizzato ad utilizzare il marchio registrato Watsu® e a iscriversi al registro mondiale degli operatori Watsu®.

Watsu 1 - 50 ore

Approfondimento Watsu 1 - 25 ore

* Watsu 2 - 50 ore

* Approfondimento Watsu 2 - 25 ore

Watsu 3 - 50 ore

* Shiatsu per Watsu - 50 ore

* Anatomia - 50 ore

Processo emotivo - 25 ore

Watsu e intimità - 25 ore

Watsu per casi particolari - 25 ore

* Aspetti legali ed etici della professione - 10 ore

* Corsi propedeutici a scelta del primo livello - 65 ore

Totale ore: 435

A completamento delle 500 ore frontali è necessario frequentare 50 ore tra supervisioni e pratiche. Vedi i dettagli qui di seguito.

SUPERVISIONI e altre PRATICHE OBBLIGATORIE

Supervisione: è una sessione nella quale lo studente mostra la competenza nel livello raggiunto, al termine della quale riceverà un feedback. E’ anche un’occasione in cui possono essere chiariti dubbi o difficoltà incontrati nelle pratiche. Può essere individuale o collettiva.

 - Pratica certificata: sessione da dare ad amici o conoscenti, senza percepire compensi, con il fine di praticare le forme apprese. Sono richieste 20 sessioni certificate da dare tra Watsu 1 e Watsu 3 (consigliate almeno 3 alla stessa persona).

- Sessioni certificate: sessione ricevuta da un professionista o un insegnante, con il fine di vivere in prima persona l'esperienza professionale di Watsu®. Sono richieste 10 sessioni entro il termine del percorso

- Maestria: l’insegnante riceve una dimostrazione di competenza della forma di Watsu 2; l’esito positivo consente l’accesso al corso Watsu 3. La maestria ha una validità massima di 18 mesi.

- Hands on: l’insegnante riceve una sessione di free flow dall’allievo. L’esito positivo consente l’accesso all’incontro di fine percorso. Per poter dare la sessione hands on è necessario aver completato l’iter formativo (corsi, supervisioni e pratiche) con un debito massimo di 50 ore di corsi. Si può fissare da un massimo di 8 mesi ad un minimo di 1 mese prima dell’incontro finale.

- Incontro di fine percorso: vi si accede dopo aver superato con esito positivo la prova di ammissione (hands on). E' previsto che l'allievo dia una sessione professionale di Watsu® ad un insegnante, presenti un elaborato su temi inerenti il percorso formativo e sostenga un colloquio individuale con il Team degli insegnanti di Watsu Italia.

 

TERZO LIVELLO - SPECIALIZZAZIONE

Questo livello è aperto ai Professionisti Watsu® che abbiano completato i due livelli precedenti e che desiderano specializzarsi in aree particolari, tra cui Counseling, Nascita e gravidanza, Osteopatia.

Ogni area di di specializzazione prevede un programma specifico.

 

CREDITI FORMATIVI

A chi fosse in possesso di diploma o altro titolo di studio riconosciuto (laurea o attestato minimo triennale in Discipline Bio Naturali/Mediche/Paramediche), potranno essere accreditate fino a 150 ore di corsi rispetto al monte ore della formazione. Tale accredito è autorizzato dal Consiglio Didattico di Watsu Italia, previa verifica della documentazione presentata dallo studente attraverso il tutor.

 

FORMAZIONE CONTINUA OBBLIGATORIA

Dopo il completamento della formazione come operatore Watsu® (WATSU PRACTITIONER) è richiesta la frequenza di almeno 50 ore di corsi di aggiornamento ogni 3 anni. Ciò consente di mantenere i privilegi d'uso del marchio registrato.

 

Watsu 1

Prerequisito: nessuno
Ore: 50

Nella prima sezione del Watsu I (Basic Watsu) si apprendono i movimenti e le posizioni di base del Watsu. In modo simile al Tai Chi, rimanendo connessi al respiro, riduciamo il nostro sforzo e ci facciamo sorreggere dall'acqua. Nel continuo ritorno alla Danza del respiro si può trovare la quiete da cui trae origine la qualità della nostra presenza. Nella seconda sezione (transition flow),si imparano il Flusso di transizione unendo tra loro armonicamente i movimenti e le posizioni di base. Si apprendono anche i principi di dinamica posturale che aiutano a sostenere e muovere qualsiasi persona in acqua con il minimo sforzo possibile. A terra con il Tantsu ed esercizi di centratura si integrerà il lavoro corporeo in acqua.
L’esperienza può essere proposta in un unico corso intensivo della durata di sei giorni, oppure si può frequentare prima il Basic (2 giorni) e poi il Transition (4 giorni).

Basic Watsu

Prerequisito: nessuno
Ore: 16

Il Basic è soprattutto un corso esperienziale, nel quale l’accento è posto sul piacere dell’apprendere le basi di questa disciplina naturale del benessere. Si focalizza sull’esperienza del sostenere e dell’essere sostenuti, imparando a donare una breve sessione di watsu e sperimentando il piacere di riceverla, in uno scambio continuo ricco di emozioni. Si prova come, in modo simile al Tai Chi, si possa rimanere centrati nella propria posizione, mentre si fa galleggiare e si operano delicate digitopressioni, stiramenti e dondolii ad una persona, grazie alla sintonia del respiro.
E’ possibile frequentare questo corso con il proposito di approfondire la propria meditazione o il proprio rapporto con l’elemento acqua o con gli altri. Può essere l’inizio di un percorso di crescita personale o della formazione professionale per operatore Watsu®.

Transition Flow

Prerequisito: Basic Watsu
Ore: 34

E’ uno dei corsi fondamentali. Le forme del Basic si arricchiscono, attraverso una serie di movimenti fluidi, creando una sequenza completa: questa permette la pratica dell’intero “Flusso di Transizione – Transition Flow”.
Durante il corso si integrano momenti esperienziali di ascolto e meditazione in acqua, ad attività a terra, come il Tantsu; si impara a fluire armoniosamente da una posizione all’altra; si pone l’accento sulla memorizzazione delle forme, per giungere alla maestria finale del Transition Flow.

Le porte del sé

Prerequisito: nessuno
Ore: 25

Questo corso è l'unione dei due moduli  "Respiro per watsu " e "Meditazione per watsu"

In questo corso esploreremo due elementi fondamentali nella pratica del Watsu: la Meditazione e il Respiro.
Con esercizi a terra e in acqua porteremo la consapevolezza al "qui e ora", cercando di accrescere la qualità della presenza esistente in ognuno di noi. Una volta contatta questa qualità, cercheremo di approfondirla e espanderla in modo da poter abbracciare anche la presenza dell’altro in maniera armonica e non invasiva.
Nel nostro essere presenti a se stessi e al proprio respiro, invitiamo la persona sostenuta tra le nostra braccia a fare altrettanto, offrendogli la possibilità di approfondire  la propria capacità di ascolto e a sperimentare una profonda connessione con il tutto.
Questo corso ci fornirà la chiave d'accesso alle qualità del “non fare”, che possono manifestarsi solo nel momento in cui diamo spazio alla presenza in maniera totale.

Danza e contatto: liberare il corpo a terra e in acqua

Prerequisito: nessuno
Ore: 50

Questo corso è l'unione dei due moduli  "Bodywork a terra" o "Tantsu " e "Danza per watsu".

Lo scopo di questo corso è di  fornire le basi e gli strumenti per il lavoro a terra, come supporto per il nostro lavoro acquatico. 
Utilizzeremo la dimensione del contatto con l’altro per acquisire maggiore sicurezza in un ambiente a noi noto, in cui non ci dobbiamo preoccupare di sostenere la persona in galleggiamento, o di interagire con le forza esercitata dall'acqua su un corpo in movimento.
Attraverso esercizi e sequenze di forme esploreremo e raffineremo la nostra capacità di “toccare l’altro”, ma soprattutto quella di “essere con l’altro”, uno spazio meraviglioso che può emergere soltanto quando riusciamo ad abbandonare preoccupazioni ed aspettative.
Parte integrante l’apprendimento di Tantsu.
Anche la forma della danza sarà parte  del percorso, perché danzare é un processo di guarigione trasformativa che ci avvicina ai livelli più profondi del nostro essere e porta la nostra consapevolezza ai conflitti emozionali che si accumulano nella nostra muscolatura durante la vita quotidiana.
Il gioco della danza stimola la nostra sensitività e i movimenti autogeni del corpo che si libera. E’ un fluire come l’acqua, un “lasciarsi danzare” per immergersi nel piacere e nella bellezza.

Shiatsu per Watsu

Prerequisito: Watsu 1
Ore: 50

Questo corso è proposto anche in due moduli separati: "Shiatsu 1° modulo - 25 ore" e "Shiatsu 2° modulo - 25 ore"

Lo Shiatsu è una forma di guarigione naturale che ebbe origine dal metodo di guarigione più antico conosciuto dall'umanità. È un metodo per recuperare e mantenere la salute riequilibrando il sistema di comunicazione primario del corpo – il sistema energetico. Questo sistema condiziona la nostra crescita, le nostre attività e la nostra consapevolezza dal momento del concepimento fino alla fine della nostra vita.
Watsu origina dallo Zen Shiatsu di Masunaga trasferito in acqua e adattato dal poeta californiano Harold Dull.
Comprendere i principi generali dello Shiatsu ci aiuta pure a penetrare più facilmente i misteri del Watsu.

Tantsu

Prerequisito: nessuno
Ore: 50

Nel Tantsu si riporta a terra il contenimento nutritivo e il movimento connesso al respiro che ritroviamo anche nella pratica di Watsu. Ciò che distingue Tantsu dalle altre discipline corporee è la qualità del sostegno e del contenimento che viene offerto nelle varie posizioni. Queste ultime vengono chiamate Culle, dove colui che riceve può sperimentare un sostegno corporeo globale.
Un principio dello Zen Shiatsu “Essere e non Fare”, viene nel Tantsu ulteriormente amplificato. Contenere qualcuno in una Culla, ascoltare, respirare in sintonia, coordinare i movimenti con il respiro, implica stare nella presenza dell’altro, piuttosto che fare qualcosa all’altro.
All’interno di una sessione di Tantsu si possono sperimentare stiramenti profondi, movimenti spontanei simili ad una danza. Il tutto mantenendo il carattere esplorativo che nasce dalla connessione e dalla risonanza che si crea tra colui che dà e colui che riceve.
In questo modulo andremo a sperimentare diverse posizioni di contenimento e Culle in una progressione di facile apprendimento e di una potenza straordinaria, dove colui che riceve può avere accesso ad una maggiore flessibilità e fluidità, un po’ come lasciarsi galleggiare tra le braccia dell’acqua.
L’abbraccio accogliente condiviso all’interno di una sessione crea un forte senso di connessione e unione a partire da noi stessi.

Watsu 2

Prerequisito: watsu 1
Ore: 50

Il corso Watsu 2 amplia la sequenza e le competenze apprese nel Flusso di Transizione (parte conclusiva del primo livello). Si imparano nuovi movimenti e posizioni da espandere in funzione  della necessità di colui che riceve. Vengono introdotti i concetti di punti e meridiani che si possono esplorare durante una sessione di  Watsu, e come applicare in maniera corretta stretching e allungamenti di meridiani e fasce muscolari. La stimolazione dei  punti di pressione, attraverso sollevamenti, spinte e stiramenti presentati in questa sezione, accresce la capacità di facilitare il flusso energetico. Particolare attenzione viene rivolta ad affinare la capacità di ascolto e accoglienza delle esigenze della persona che sosteniamo, così da poter sviluppare creativamente i movimenti spontanei che potrebbe insorgere. E' raccomandata la pratica di numerose sessioni prima di proseguire lo studio di Watsu al terzo livello.

Processo emotivo per Watsu

Prerequisito: Watsu 2
Ore: 25

Praticando Watsu si ha la possibilità di vivere emozioni profonde e di esplorare bisogni, paure, desideri. L’acqua scioglie le tensioni e i conflitti congelati nel corpo, ma per fare nostra la sua forza curativa è necessario vivere ogni sessione entro un clima accogliente, contenitivo e non giudicante. Compito del watsuer è creare questo clima e per fare ciò è necessario che si confronti con le proprie e le altrui emozioni. Il corso, attraverso esercizi corporei e immaginativi, giochi di ruolo, drammatizzazioni e altro ancora, in un’alternanza continua tra terra e acqua, aiuta gli allievi a confrontarsi in gruppo sul proprio stile di lavoro e su quali risposte dare ai tanti interrogativi che ogni sessione di Watsu porta con sé: “come reagisco al pianto dell’altro? Come mi sento se non si fida di me? Come reagisco se è critico, seduttivo, dipendente, ecc.?” Condividere tutto questo rende più consapevoli, più fiduciosi, più capaci di sostenere un altro essere umano nel suo processo di crescita.

Anatomia

Prerequisito: Watsu 2 oppure Watsu 1 e almeno 100 ore di altri bodyworks acquatici o a terra
Ore: 50

Il corso offre una visione teorica e sperimentale di un modello tradizionale di anatomia per Watsu. Dirige l'attenzione ai piani ed assi del movimento, biomeccanica delle articolazioni, fisiologia, metabolismo, muscoli e loro allungamento adattati al Watsu. Con massaggi ed esercizi specifici, si studiano le funzionalità di diverse strutture e le potenziali applicazioni nel Watsu. Circa un terzo del corso è dedicato allo studio teorico in aula, un terzo alla pratica esperienziale a secco e l'ultimo terzo alla esplorazione in acqua.

Corsi propedeutici a scelta

Prerequisiti: si prega di contattare direttamente l'organizzatore di ogni corso
Ore: 65

I corsi della categoria “Corsi propedeutici a scelta” sono essenzialmente di tipo esperienziale e servono ad ampliare la visione del mondo Watsu esplorando modi specifici di vivere l’acqua o integrando esperienze di crescita personale specifica. Per i contenuti dei singoli corsi, si prega di contattare direttamente l'organizzatore, i cui recapiti sono specificati in calendario.
- woga: 6 ore
- watsu per bebè: 8 ore
- vissuti d’acqua: 15 ore
- OBA (Oceanic Bodywork Aqua): 25 ore
- filosomatica per watsu: 50 ore
- troust in touch: 25 ore
- culla del cuore: 15 ore
- comunicare con Arte: 15 ore
- anatomia energetica: 25 ore

Watsu 3

Prerequisito: watsu 2, esito positivo della prova di Maestria
Ore: 50

Dopo aver appreso la forma di Watsu 2, l’invito è  di sviluppare l’aspetto creativo ed esplorativo, aprendo le porte a quello che definiamo “Flusso Libero”.  Avremo modo inoltre di sperimentare posizioni avanzate dove stiramenti decisi e potenti trazioni si alternano a rotazioni e nuove transizioni. Gli strumenti offerti a questo livello saranno tali da sviluppare una nuova e intuitiva conoscenza acquatica nell’approccio con l’altra persona.

Watsu per casi particolari

Prerequisito: Watsu 2 ed esito positivo della prova di Maestria oppure Watsu 1 e almeno 150 ore di bodyworks acquatici
Ore: 25

In questo corso si impara ad adattare le tecniche di Watsu a persone con particolari patologie fisiche e psichiche. Si insegna anche ad usare i tubi galleggianti al fine di lavorare con soggetti meno flessibili o non a loro agio in acqua, o con persone -che per le loro tradizioni culturali- hanno difficoltà ad essere sostenute fra le nostre braccia. Impariamo a creare la necessaria fiducia con tecniche adattate, ma nello spirito della tradizione del Watsu.
In aula e in acqua, si studiano anche le basi essenziali delle strutture del corpo umano, che sono necessarie per assicurare una riflessione corretta su questo particolare gruppo di utenti.

Watsu e intimità

Prerequisito: Watsu 2 ed esito positivo della prova di Maestria oppure Watsu 1 e almeno 150 ore di bodyworks acquatici
Ore: 25

“…Si fa esperienza durante il Watsu dell’esistenza di altri modi di trattare le sensazioni sessuali, ma non avendo modo di agire, possono essere gustate soltanto come sensazioni piacevoli, come il piacere del corpo che viene mosso continuamente dall’acqua…Non parzializzate, non genitalizzate, queste sensazioni possono contribuire alla liberazione di energia in tutto il corpo…E’ una resa. Liberiamo così il nostro corpo. E più ci arrendiamo e più liberi si sentono quelli con cui lavoriamo”. (H. Dull).
Un lungo fine settimana dedicato ad esplorare il potenziale di energia, di creatività, di istintività e di eros che può emergere dal nostro corpo “acquatico”. Da quella parte di noi, più autentica e più vitale, che si riscopre nel gioco, in una relazione amorosa o esperienzando il legame vitale con l’acqua, simbolo materno strettamente connesso alla Sessualità. L’acqua riunisce infatti il potere della cura, dell’eros e della spiritualità. Ha la capacità di liberare in noi le emozioni più profonde e di restituirci i nostri istinti più arcaici. L’acqua è ancora maestra di “danza” e di libertà. Saranno proposti esercizi in coppia, a tre e in gruppo. Assieme a giochi di ruolo e innovative esplorazioni di Watsu saranno proposti esercizi di precontatto, di massaggio con olii, di Qi Gong e di consapevolezza sulle dinamiche energetiche ed emozionali che si instaurano nell’interspazio tra chi dà chi riceve. Una parte importante sarà inoltre dedicata ai temi dell’etica e della deontologia professionale nel bodywork acquatico.

Self experience

Prerequisito: nessuno
Ore: 50

Prendiamo consapevolezza degli strumenti sempre a portata di mano del professionista mentre lavora: come fare tesoro dei doni del silenzio, della resa ad ogni elemento, come collocarsi nella posizione del testimone nella dolce attesa dell’ignoto (ascolto profondo, giusta distanza, attenzione aperta, consapevolezza senza giudizio …)
Portiamo l’attenzione a come avviene nel professionista la sintesi alchemica delle tre posizioni: dare, ricevere e testimoniare.
Svegliamo la nostra responsabilità (nel senso di abilità a rispondere) contattando l’energia che proviene dal ”prendere atto” di quello che c’è, dall’assistere al sorgere dentro di noi della risposta che ci dà la vita senza bisogno del nostro intervento, sperimentando la libertà che non ha bisogno di scelta. Questa politica delle “porte aperte” permette la co(s)municazione che garantisce il nutrimento mutuo – come feedback non verbale - e lo smaltimento di ciò che non serve (“presa di terra”) mentre segnala la misura del feedback verbale.
Vedremo come nel nostro lavoro aspetti quali la meditazione, la sessualità, il silenzio, il caos, la creatività prendono corpo in un processo di conseguimento della nostra autonomia in quanto esseri umani.

Inner Watsu

Prerequisito: Watsu 2 ed esito positivo della prova di Maestria oppure Watsu 1 e almeno 150 ore di bodyworks acquatici
Ore: 50

Questo è un corso di approfondimento e di ricerca su temi legati al Watsu e allo sviluppo personale. E' gestito dal team insegnanti di Watsu Italia. Diversi i temi trattati tra cui comunicazione, etica, l’utilizzo di Watsu in gravidanza, così come la nascita e la sessualità e l’esperienza del lavoro sott’acqua. Un corso profondo nei contenuti e ricco nei vissuti.

Approfondimento Watsu 1

Prerequisito: Watsu 1
Ore: 25

In questo corso si revisiona e perfeziona la forma e la sequenza apprese nel primo livello. Ogni singolo movimento viene esplorato nel dettaglio così da poterne trarre il massimo del beneficio e migliorarne l’efficacia. Attenzione e cura anche nell’affinare la postura di colui che dona Watsu, arrivando a ridurre lo sforzo e ad incrementare il rilassamento e il fluire.

Approfondimento Watsu 2

Prerequisito: Watsu 2
Ore: 25

In questo corso si revisiona e perfeziona la forma e la sequenza apprese nel secondo livello. Ogni singolo movimento viene esplorato nel dettaglio così da poterne trarre il massimo del beneficio e migliorarne l’efficacia. Attenzione e cura anche nell’affinare la postura di colui che dona Watsu, arrivando a ridurre lo sforzo e ad incrementare il rilassamento e il fluire.

Respiro per Watsu

Prerequisito: nessuno
Ore: 15

La connessione con il respiro è un aspetto fondamentale da integrare nella pratica di Watsu, uno strumento prezioso che amplifica e affina lo spazio di presenza e ascolto di sé e dell’altro.
Portando semplicemente la presenza al respiro così com’è, senza doverne cambiare il suo ritmo, verrà rivelata la possibilità di scoprire gli innumerevoli potenziali nascosti in questo dono costantemente disponibile per noi.
La danza del respiro nell’acqua sarà la base da cui partire e lo strumento principale per esplorare spazi di vuoto e silenzio.
Attraverso semplici esercizi e meditazioni in acqua e a terra avremo modo di aumentare l’ascolto e la presenza, portando così una maggiore qualità al nostro modo di fare Watsu.

Meditazione per Watsu

Prerequisito: nessuno
Ore: 15

La meditazione è uno strumento formidabile ed efficace per regolare e autoregolare il proprio travaglio quotidiano.
Agli stadi iniziali è la capacità di concentrazione, consapevolezza corporea e/o del proprio respiro, capacità di focalizzare gli obiettivi.
Nei stadi successivi la meditazione ti può portare ad una migliore visione intuitiva del tuo operare, ad un ascolto profondo e ad un’integrazione delle varie componenti del tuo essere.
In questo modulo sperimentiamo diverse tecniche di focalizzazione e meditazione alfine di sperimentare direttamente su noi stessi differenti modalità per poter poi sceglierne -con cognizione di causa- una o al massimo due, da applicare preferibilmente quotidianamente, alfine di iniziare ad intraprendere più efficacemente un nostro percorso personale di crescita ed avere qualche strumento pratico in più quando ci concentriamo nel dare una sessione di Watsu o di un altro tipo di lavoro corporeo acquatico.

Danza per Watsu

Prerequisito: nessuno
Ore: 15

“La prima modalità di Watsu è la quiete connessa al respiro della Danza del Respiro. La seconda modalità è la Sequenza, apprenderla e praticarla fino al punto di conoscerla così bene da poter essere semplicemente nel Qui ed Ora con la persona nelle nostre braccia. La terza modalità è l’Esplorazione Creativa… il Flusso dell’Onda. C’è un piccolo passo per il Flusso Libero, verso l’unica onda che muove tutte le cose. Cercando il movimento spontaneo del corpo, seguendolo, non guidandolo, seguendo qualsiasi flusso verso cui ci guida, Danzando al Ritmo dell’Energia Rilasciata, si libera il corpo… E’ una libertà assolutamente tangibile, assolutamente amorevole. E’ la creatività stessa… arrendersi a questa libertà è la base del Flusso Libero.”  (Harold Dull)
Nel Watsu tutto é Danza. Nel nostro corso sono proposte tecniche corporee e giochi esplorativi per ridare vitalità, creatività e capacità percettive e immaginative più consapevoli.  Contact, Danza Acquatica, Qi Gong istintivo, Tantsu e il Watsu stesso si trasformano così in potenti “meditazioni” che stimolano capacità di ascolto, comunicazione e di altri potenziali del nostro corpo.  Danzare é un processo di guarigione trasformativa che ci fa conoscere i livelli più profondi del nostro essere. Nel corso é proposto uno spazio meditativo di ascolto, fiducia e disponibilità. Dove ognuno potrà trovare la sua particolare modalità di fare Watsu. Perché ognuno é diverso. Si può allora esaltare una straordinaria consapevolezza somatica che ci permette di “ascoltare” i desideri e i bisogni vitali di chi riceve. Le “mani” dell’Acqua e del practitioner  “danzano” sul corpo di chi riceve e, attraverso leggere pressioni e "carezze", risvegliano i sensi e il nostro "sentire".  Si possono allora unificare, come in "puzzle", le parti del corpo che si sentono "slegate". Esaltando così la percezione del corpo e il senso di integrità (Gestalt). Questo "rendersi conto" può attivare in noi un processo di autoguarigione e di altri cambiamenti positivi nelle nostre relazioni con gli altri – Healing Relationship.

Bodywork a terra

Prerequisito: nessuno
Ore: 50

Il bodywork, nelle sue diverse tecniche, si propone di aiutare l’individuo a ritrovare quella morbidezza ed apertura originarie che permettono al flusso energetico vitale di circolare liberamente pervadendo tutte le dimensioni dell’essere.
La pratica del bodywork a terra si propone come strumento per esplorare la dimensione del contatto con l’altro ed acquisire quella sicurezza, in un elemento noto in cui non ci dobbiamo preoccupare di sostenere a galla la persona, o di interagire con le forza che l’acqua esercita sul corpo in movimento.
Attraverso esercizi e sequenze di forme possiamo esplorare e raffinare la nostra capacità di “toccare l’altro” ma soprattutto quella di “essere con l’altro”, dimensione che emerge soltanto quando riusciamo ad abbandonare preoccupazioni ed aspettative. Attraverso esperienze di auto percezione, che ci consentono di esplorare e scoprire il mondo dentro e fuori di noi, ci si prepara a compiere ogni gesto rispettando la propria comodità emotiva ed anatomica, perché lo “stare bene con l’altro” non sia mai un rinunciare allo “stare bene con sé”.
Soltanto così possiamo accompagnare la persona che si affida a noi, in un viaggio dentro al suo corpo ed alle sensazioni ed emozioni ad esso connesse, dandogli il sostegno necessario per poter lasciare andare profondamente ed acquisire una nuova consapevolezza di sé.

Associazione culturale Watsu Italia - via Verdi 3 - 58054 Scansano (GR) - C.F. 90020250016   |   Privacy policy   |   Watsu®  and the Watsu Italia logo are registered trademarks.

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand